MondoNotizie
Notizie dal Mondo e dall'Italia - 24H

Ottiene foto hot con il ricatto, finto carabiniere accusato di violenza sessuale

543

Un tentativo di ricatto che adesso è finito nelle aule di tribunale, al Palazzo di Giustizia di Torino. “Mandami tue foto dove sei nuda o dico tutto a tua madre e ai tuoi superiori”. Così una giovane carabiniera è finita sotto ricatto di un uomo conosciuto in rete.

La vicenda, che risale ad alcuni anni fa, oggi vede l’uomo è accusato dalla Procura di stalking, violenza privata e violenza sessuale aggravata, anche se i due non hanno mai avuto contatti fisici. Secondo l’accusa l’uomo, che per conquistarsi la fiducia della donna si era finto un suo collega carabiniere, l’avrebbe costretta a compiere atti sessuali contro la propria volontà, le foto hard che la carabiniera era costretta ad inviare.

Per questa ragione, secondo i magistrati, anche se virtuale, c’è stata violenza. I ricatti erano incominciati quando la relazione, che era solo online, si era interrotta. (www.torinoggi.it)