MondoNotizie
Notizie dal Mondo e dall'Italia - 24H

Paura in strada, dal tombino spunta un pitone di oltre un metro

526

Un grosso pitone di oltre un metro e mezzo incastrato in una caditoia per le acque piovane. È successo a San Cristoforo, in via Gentile, e si è reso necessario l’intervento dei militari del nucleo carabinieri Cities di Catania, dei vigili del fuoco che, coadiuvati dai responsabili della federazione Pro Natura e personale veterinario dell’Asp di Catania, hanno recuperato un grosso esemplare di pitone reale (Pyton regius). Il passaggio del serpente attraverso le strette grate non è stato agevole, ma alla fine il rettile è stato estratto senza alcuna lesione. L’animale appariva mansueto e abituato ad essere maneggiato dall’uomo, quindi sicuramente era detenuto da qualcuno, che probabilmente non riuscendo più a prendersene cura, ha deciso di abbandonarlo. Tuttavia l’animale è stato trovato in ottima salute, segno che, tra cunicoli e canali di scolo di fognatura, aveva trovato di che cibarsi.

Il Pitone Reale è tutelato dalla Convenzione Internazionale Cities e il suo commercio e detenzione è consentito solo in presenza di appositi certificati e documentazioni. Nonostante la curiosità dei passanti e un po’ di paura (in ogni caso il pitone reale non è velenoso e appartiene alla famiglia dei costrittori, raramente pericolosi per l’uomo), il recupero si è svolto senza troppi disagi.
L’animale è stato posto sotto sequestro e verrà affidato al Bioparco di Carini. Sono in corso indagini per individuare il responsabile dell’abbandono del serpente e se lo stesso possa essere in possesso della documentazione necessaria alla sua detenzione.

fonte: cataniatoday.it