MondoNotizie
Notizie dal Mondo e dall'Italia - 24H

Dramma Bellugi, amputate entrambe le gambe dopo il Covid

979

Una brutta notizia scuote il mondo del calcio. Mauro Bellugi, 70 anni, ex calciatore di Inter, Bologna, Napoli e Pistoiese, ha subito l’amputazione di entrambe le gambe come conseguenza del Covid-19. “Mi ha tolto anche la gamba con cui feci gol al Borussia Moenchengladbach” ha raccontato in una video-chiamata con Luca Serafini per il sito altropensiero.net. L’amputazione di entrambi gli arti inferiori, afflitti da altre patologie, si è resa necessaria perché da tempo rappresentavano un punto debole. Bellugi era stato ricoverato in ospedale il 4 novembre scorso perche’ risultato positivo al Covid-19. Le sue condizioni di salute si sono aggravate nelle ultime settimane fino a richiedere l’intervento operatorio d’urgenza per complicanze sopraggiunte in seguito. L’ex difensore, da anni commentatore televisivo, ha trovato anche il modo di scherzare. “Prenderò quelle di Pistorius, così nei corridoi degli studi televisivi ti sorpasserò” ha raccontato con ironia. Bellugi è stato uno dei difensori più apprezzati negli Anni Sessanta-Settanta in Serie A e con la maglia della Nazionale, indossata per 32 volte nel periodo compreso tra il 1974 e il 1980. Con la casacca dell’Inter l’unico gol della carriera. Lo siglò in occasione della partita di Coppa dei Campioni del 3 novembre 1971 contro tedeschi del Borussia Moenchengladbach (4-2 in favore dell’Inter).