MondoNotizie
Notizie dal Mondo e dall'Italia - 24H

Rifiuti nucleari: Fuggiano, ‘Taranto non è la spazzatura d’Italia’

239

Ma perché la nostra terra deve essere sempre considerata il luogo migliore per “nascondere” tutte le porcherie prodotte in Italia? Non bastavano i fumi e le polveri dell’ex Ilva e il traffico continuo di rifiuti verso le discariche del territorio ionico; ora il Governo nazionale individua alcuni siti pugliesi, tra cui Laterza in provincia di Taranto, come depositi di scorie nucleari! Insomma, veniamo considerati anche questa volta come un’enorme pattumiera, in questo caso anche radioattiva, e senza neanche aver preventivamente ascoltato i rappresentanti istituzionali locali. Il tutto, peraltro, in piena pandemia… Ma come? Abbiamo lottato per anni per bonificare il sito Cemerad di scorie radioattive a Statte con fondi stanziati dal Governo, e ora lo stesso esecutivo nazionale ci riporta rifiuti nucleari nella nostra provincia? In un territorio come ” Il parco delle gravine”, che dovrebbe essere attrattore di turismo! Facciamo quindi sentire tutti la nostra forte protesta contro questa decisione insensata e offensiva, affinché la nostra regione e in particolare la provincia di Taranto siano una volta tanto risparmiate da questo ennesimo affronto ambientale, con tutti i rischi di carattere sanitario che ne potrebbero derivare. Lo scrive Salvatore Fuggiano, componente della direzione nazionale del Movimento Cambiamo.