MondoNotizie
Notizie dal Mondo e dall'Italia - 24H

Sgarbi: “Con pistola su balcone a Foggia e Taranto? Perché non dovrebbero farlo?”

1.012

Con un video su Facebook, Vittorio Sgarbi prende le difese del presidente del consiglio comunale di Foggia Leonardo Iaccarino, che la notte di San Silvestro ha esploso alcuni colpi di pistola a salve dal balcone di casa. “Ai bambini piacciono i cattivi – dice Vittorio Sgarbi – i bambini giocano con le armi, usano le pistole, fanno la guerra. Naturalmente occorre far capire loro che i cattivi sbagliano, però è difficile cercare di imporre loro di non fare i cowboy, di non usare le pistole, i fucili. Forse attraverso le armi-giocattolo si esorcizza qualcosa che poi soltanto per qualcuno diventerà un destino o una condizione di vita. Epperò, proprio perché si tratta di giochi e non dobbiamo impaurirci di questa dimensione dell’educazione che mi sembra inverosimile che in un clima di proibizione, di tortura, di moralismo in cui tutti odiano gli altri perché li sentono come una minaccia per la loro salute, li tengono lontani, in cui ogni principio cristiano è stato superato, in cui ognuno vive per difendersi dall’altro, si possa tentare di incriminare, di chiedere le dimissioni a un padre, Leonardo Iaccarino, che è presidente del consiglio comunale di Foggia, il quale sta con il figlio a casa sua, a Capodanno, a giocare”.
Sgarbi, poi, cita anche il bambino che a Taranto, sempre a Capodanno, ha sparato con una scacciacani dentro casa. “Perché non dovrebbero farlo? Chi dovrebbe incriminare chi? Per che cosa? Quale è la logica per cui quelle pistole giocattolo non dovrebbero essere usate? Tra l’altro Leonardo Iaccarino fa il vigile del fuoco, quindi sa quello che sta facendo, sta giocando con suo figlio”. In conclusione, per Sgarbi andrebbe “lodato questo padre e vada consentito a suo figlio di giocare con una pistola giocattolo. Chi glielo voglia impedire va guardato come un povero demente”. Il video:

https://www.facebook.com/SgarbiVittorio/videos/710011373036859/