MondoNotizie
Notizie dal Mondo e dall'Italia - 24H

Covid: Variante inglese preoccupa, ‘Solo viaggi essenziali’

193

“Siamo sempre più preoccupati per le diverse varianti del coronavirus. Dobbiamo avere una migliore conoscenza della reale diffusione di queste varianti nell’Ue: per questo servono più test e più sequenziamento”. A sottolinearlo la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, in conferenza stampa a Bruxelles al termine della videoconferenza dei capi di Stato e di governo dell’Ue. “Oggi quasi tutti gli Stati membri sequenziano meno dell’1% dei test positivi, solo due Stati membri sono al 10%. E’ troppo poco: dobbiamo aumentare il sequenziamento fino almeno al 5% dei test positivi. La Commissione sosterrà questi sforzi tramite l’Ecdc e finanziamenti mirati”, sottolinea aggiungendo: “La situazione sanitaria in Europa resta molto seria. Ci sono motivi di speranza, grazie al vaccino, ma ci sono anche forti ragioni di preoccupazione, per le nuove varianti” del coronavirus Sars-CoV-2. “Dobbiamo quindi rimanere concentrati e determinati: dobbiamo assicurare le consegne dei vaccini da parte delle compagnie e l’uso efficiente e rapido dei vaccini disponibili. Lavoriamo con l’Ema e con le compagnie: siamo determinati ad assicurare più prevedibilità al processo di consegna delle dosi e guardiamo ai nuovi vaccini che arriveranno presto”. (AdnKronos)