MondoNotizie
Notizie dal Mondo e dall'Italia - 24H

Coronavirus: Si cammina come pinguini dopo il tampone anale?

1.958

La scorsa settimana vi abbiamo segnalato che la Cina aveva iniziato a utilizzare il metodo di campionamento anale per rilevare la presenza di COVID-19 nei suoi cittadini. Questa tecnica si rivelerebbe più precisa e, per lo stesso motivo, ridurrebbe il numero di diagnosi errate. Tuttavia, le autorità cinesi non avevano previsto cosa sarebbe successo: un video girato nella città di Shijiazhuang (provincia di Hebei) e che mostrava persone che camminavano con le natiche strette, come i pinguini, dopo aver presumibilmente subito il tampone “al didietro”, è diventato virale.

Milioni di cinesi hanno visto il seguente video su popolari piattaforme di social media (Weibo, WeChat).

Secondo il Global Times (un tabloid controllato dal Partito Comunista Cinese), il Shijiazhuang Internet Report Center afferma che il video è falso, poiché si tratta del dipartimento sanitario municipale e dell’ufficiale medico capo dell’ospedale locale hanno confermato che i pazienti sani non sono stati testato per COVID-19 utilizzando la tecnica del tampone anale. Solo le persone già ricoverate in ospedale per COVID-19 e che soffrono di diarrea sarebbero testate con questo metodo, secondo le autorità sanitarie locali. I campioni raccolti da pazienti sani sarebbero raccolti con i mezzi più “tradizionali” di raccolta della gola e del naso. Il Global Times ha anche colto l’occasione per ricordare ai cittadini cinesi che “le persone che diffondono voci online possono essere ritenute legalmente responsabili delle loro azioni” e che “le persone dovrebbero chiedere conferma alle autorità locali per informazioni che non sono state verificate”.

Il video