MondoNotizie
Notizie dal Mondo e dall'Italia - 24H

L’appello dell’Oms sulla sindrome post covid-19

621

Stanchezza estrema, difficoltà respiratorie o disturbi neurologici e cardiaci a volte molto gravi, l’elenco delle sequele a lungo termine del Covid-19 può continuare. Possono comparire anche per mesi o per un periodo indefinito per i pazienti più esposti a forme gravi. Studi disponibili hanno dimostrato che quasi il 10% dei pazienti mostra sintomi un mese dopo essere stati infettati, ma la durata della loro persistenza rimane indeterminata. L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ora vuole affrontare la sindrome post-Covid-19 comunemente nota come “Covid lungo”, riferisce Le Parisien.
La forma lunga della malattia “merita altrettanto l’attenzione urgente della comunità scientifica”, ha dichiarato Janet Diaz, responsabile dell’équipe clinica incaricata della risposta al Covid-19, davanti alla sede dell’OMS a Ginevra (Svizzera).

Un seminario virtuale sul problema

Al momento, le informazioni sul lungo Covid sono ancora nell’oscurità. Gli studi stanno cercando di determinare i motivi per cui alcuni pazienti infetti dal coronavirus mostrano queste sequele per mesi. Janet Diaz chiede quindi uno sforzo unificato su scala globale, poiché c’è ancora molto da imparare da questa sindrome. Nel processo, un primo seminario virtuale sul problema sarà organizzato dall’OMS il 9 febbraio. Medici, ricercatori ed esperti parteciperanno all’evento per trovare risposte a questo problema. “E ‘una patologia che necessita di essere meglio descritta, di cui abbiamo bisogno di sapere quante persone ne sono affette, di cui abbiamo bisogno per capire meglio la causa in modo da poter migliorare la prevenzione, la gestione e le modalità di trattarla”, ha spiegato il medico di emergenza americano.

Il lungo Covid non è limitato alle persone vulnerabili. Secondo Janet Diaz, i pazienti con Covid-19 a vari livelli, inclusi giovani e bambini, sono colpiti. Diversi pazienti si sono riuniti per rivendicare i propri diritti a una risposta e assistenza. Queste richieste hanno permesso di affrontare l’argomento e raccogliere informazioni a poco a poco.