MondoNotizie
Notizie dal Mondo e dall'Italia - 24H

Le pompe funebri dimenticano il cadevere di un uomo in casa per due mesi

264

I servizi funerari a Vienna (Austria) hanno “dimenticato” il corpo di un uomo nel suo appartamento, lasciandolo sul letto di morte più di due mesi dopo la dichiarazione della morte. Questo è un errore estremamente raro a seconda della città.

Sonja Vicht, portavoce del comune, ha confermato martedì che il corpo del defunto non è stato portato all’obitorio secondo la consueta procedura. L’11 novembre 2020 il vicino di casa del 66enne lo ha trovato morto. Si stava prendendo cura di lui perché era malato da molto tempo e non conosceva la sua famiglia o i suoi parenti.

Alla ricerca di una possibile famiglia

Ha poi chiamato la polizia e gli ha dato le chiavi di casa, ha detto alla televisione ORF. Pensava che quest’uomo fosse stato sepolto per molto tempo, ma mentre accompagnava un notaio che stava cercando un possibile testamento sul posto, lo trovò ancora disteso sul letto … il 27 gennaio.

“Questa è una sfortunata combinazione di circostanze e un problema di comunicazione” tra la squadra che ha accertato la morte e le pompe funebri, ha detto Nikolaus Salzer, direttore del centro igienico della città. Ha avviato un’indagine interna e ha detto che “non aveva mai sentito parlare di un caso del genere”.

Le pompe funebri comunali hanno specificato “non hanno ancora una data per i funerali”. “Stiamo ancora cercando di scoprire se c’è qualche famiglia che vorrebbe organizzarli”, ha detto il portavoce Florian Keusch. Se la ricerca rimane infruttuosa, “la città organizzerà la sepoltura”, ha detto, in modo che il defunto possa finalmente riposare con dignità.