MondoNotizie
Notizie dal Mondo e dall'Italia - 24H

Covid: Dietrofront, Puglia in zona gialla dall’11 febbraio

281

La Puglia torna in zona gialla già da giovedì 11 febbraio: la comunicazione ufficiale arriva a seguito di una riunione straordinaria della cabina di regia di ministero della Salute e Istituto superiore di sanità in cui sono stati rivisti i dati pugliesi sul contagio, sulla base delle richieste di correzione avanzate dalla Regione stessa che chiedeva principalmente di rivedere al ribasso i dati sui nuovi casi e aggiornare i numeri sui posti letto di terapia intensiva liberi, inserendo 100 posti letto in più. Il ministero della Salute ha quindi accolto la richiesta di correzioni inviate dall’assessorato alla Sanità. Dato di una discussione molto tecnica – spiega l’assessore alla Salute Pierluigi Lopalco – Abbiamo fatto capire al ministero che quei posti erano attivabili in qualsiasi momento. Quanto al trend, il ministero registrava un aumento dei casi del 2 per cento. Noi abbiamo invece fatto notare che quell’aumento settimanale non incideva sul trend mensile che invece è in discesa”. La cabina di regia ha perciò accettato le richieste della Regione che ora passa dalla zona di rischio “Alto” di diffusione del contagio a quella di rischio “Moderato” portando così la Puglia dall’arancione al giallo. La decisione regala un vero e proprio un sospiro di sollievo per i ristoratori pugliesi e per gli operatori dei pubblici esercizi che potranno finalmente riaprire i locali. Ricordiamo che il coprifuoco in zona gialla resta tuttavia attivo: non si può uscire di casa tra le 22 e le 5 salvo che per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute, con autocertificazione.