MondoNotizie
Notizie dal Mondo e dall'Italia - 24H

Morte Maradona: Altri 3 indagati per omicidio colposo

123

Salgono a cinque gli indagati per la morte di Diego Armando Maradona. Oltre al neurochirurgo Leopoldo Luque e alla psichiatra Agustina Cosachov, sono stati iscritti nel registro della  procura di San Isidro, per omicidio colposo, anche lo psicologo Carlos Diaz e i due infermieri Ricardo Almiron e Dahiana Gisela Madrid che si sarebbero dovuti alternare nell’abitazione dell’ex Pibe de Oro per monitorarne le condizioni h24. Ruolo chiave quello di Carlos Diaz Carlos Diaz, secondo l’inchiesta, non sarebbe una figura di secondo piano nell’indagine. Lo psicologo, infatti, era al corrente del tipo di trattamento medico a cui il Diez era sottoposto e figura nel registro degli indagati perché lui stesso aveva prescritto la terapia a base di farmaci che non avrebbe potuto non tenere conto del quadro clinico e psicologico dello stesso Maradona. Per il procuratore, quindi, il ruolo di Diaz è un ruolo chiave, come del resto quello di Leopoldo Luque Agustina Cosachov. Infermieri indagati per falsa testimonianza I due infermieri, invece, sono indagati per falsa testimonianza. Nel primo interrogatorio, infatti, sia Ricardo Almiron che Dahiana Gisela Madrid avevano dichiarato di aver controllato i parametri vitali di Maradona intorno alle 9.30 per poi dare una versione differente in un secondo interrogatorio sostenendo che l’ultima visita era avvenuta durante la notte. I tre verranno sentiti nei prossimi giorni.